Secondo Conto Energia – Ripristino delle performance

L’intervento di Hile su un impianto fotovoltaico su pensilina a terra, in Secondo Conto Energia, con una potenza complessiva di 20 kWp e il rispristino delle tariffe incentivanti.

 

IL PROBLEMA 

In questo caso si tratta di una pensilina fotovoltaica da 20 kWp in provincia di Firenze con varie criticità individuate, che non era più efficiente e non produceva da vari anni. L’impianto era decisamente sottoperformante, a causa del malfunzionamento di uno degli inverter e con un incentivo sospeso dal 2016 per una mancanza degli adempimenti burocratici richiesti dal GSE e da E- distribuzione subendo una perdita di circa € 15.000,00 per il periodo 2017-2018.  Il cliente, non avendo un sistema di monitoraggio installato, che permette di analizzare le performance dell’impianto, non ha potuto prevenire il calo di produzione e la perdita economica.

LA SOLUZIONE

Per ripristinare la produzione dell’impianto e garantire una performance energetica adeguata e continua, i professionisti Hile hanno realizzato un intervento di revamping, andando a compiere diverse attività. Dalla sostituzione dei due inverter, con inverter Fronius trifase SYMO 10 di ottima performance, grazie anche al Dynamic Peak Manager integrato, che permette di ottenere un aumento di producibilità anche in presenza di fenomeni di ombreggiamento localizzato, alla configurazione degli inverter e delle stringhe, tenendo conto del modello dei moduli fotovoltaici installati per ottimizzare al meglio il rendimento dell’impianto. Inoltre, i tecnici Hile hanno sostituito la Protezione di Interfaccia, per adeguarla alla Delibera 786/2016, che è obbligatoria ed è prevista per tuti gli impianti FV con potenza maggiore di 11,08 kWp. 

L’ultima azione, e forse la più significativa in questo progetto, è stata quella dell’assistenza burocratica, che ha portato un risultato immediato: lo sblocco dell’incentivo a partire da gennaio 2020.

I RISULTATI 

L’intervento di revamping ha portato un deciso miglioramento delle produttività, portando l’impianto in linea con le prestazioni previste e aumentando allo stesso tempo il ciclo di vita dell’impianto. Alla fine del progetto, il cliente ha scelto di affidare al team di Hile la gestione dell’impianto per un completo monitoraggio delle performance in modo tale da evitare nuove perdite. 

Location: Toscana

Tipologia di installazione: pensilina

Anno di installazione: dicembre 2008

Produzione prima dell’intervento: 11.000 kWh nel 2016, 6000 kWh nel 2017, 2000 kWh nel 2019

Produzione subito dopo l’intervento: da aprile a dicembre 2019, 16.600 kWh