Rendimento e manutenzione dell’impianto fotovoltaico in inverno

I moduli fotovoltaici funzionano con la luce del sole, che viene convertita in energia elettrica, perciò durante l’inverno, quando le ore di sole sono poche, la produzione elettrica diminuisce. Ma di quanto? L’impianto produce con la neve? C’è la possibilità che l’impianto si fermi del tutto? In questo articolo rispondiamo alle domande più frequenti sulle performance dell’impianto fotovoltaico in inverno e ti raccontiamo cosa puoi fare per risparmiare di più in questi mesi.

I moduli fotovoltaici producono durante l’inverno?

Sì, un impianto fotovoltaico produce energia pulita anche d’inverno, in quanto i moduli lavorano con la luce, e non con il calore, perciò il freddo non influisce sulla produzione. Anzi, i moduli fotovoltaici preformano meglio a basse temperature, rispetto alle temperature molto alte dell’estate. Tuttavia, d’inverno abbiamo meno luce e più giornate di pioggia, nebbia e neve, ragione per cui l’impianto produrrà di meno. Ma questo dato sulla produzione annuale dovrebbe già essere preso in considerazione nel business plan che ti verrà sottoposto dall’azienda installatrice dell’impianto fotovoltaico. Quindi, in base alla potenza dell’impianto e alle tue necessità di consumo, avrai una stima della produzione annuale. Vedrai che in alcuni periodi i moduli fotovoltaici produrranno più energia di quanto ne puoi utilizzare, energia che potrà essere sfruttata in vari modi: dallo stoccaggio in batterie di accumulo (per utilizzarla durante i picchi di domanda) a programmi di cessione. In altri periodi, come quello invernale, la produzione di energia diminuirà.

Cosa succede con i moduli fotovoltaici quando nevica? Reggono il peso della neve?

In generale, i panelli fotovoltaici sono posizionati in modo tale da prendere più luce possibile, perciò verso sud, sud-ovest oppure sud est. Di solito la neve non rimane sui panelli, in quanto i moduli sono installati inclinati, e con l’aiuto del sole la neve si scioglie e scivola giù.. Lo stesso accade con il ghiaccio che si scoglie sotto i raggi del sole. Con le grandi nevicate, quando la neve rimane sul tetto, i raggi solari non raggiungono i moduli fotovoltaici, quindi la produzione sarà molto limitata oppure inesistente.

E nel caso di tanta neve sul tetto? La togliamo dai panelli o no? Nel caso di nevicate consistenti e costanti, la neve si può togliere con una semplice scopa. Nel caso in cui i tetti siano alti o molto inclinati, ti raccomandiamo di rivolgerti alla ditta che ha installato l’impianto o comunque ad un tecnico professionista.

Per quanto riguarda la quantità di neve, i panelli riescono a sopportare il peso, in quanto sono testati in diverse condizioni meteorologiche.

I moduli fotovoltaici producono nelle giornate nuvolose?

Sì, i panelli fotovoltaici funzionano e producono anche nelle giornate nuvolose, ma ovviamente non come in una giornata di sole. In generale, producono tra il 10% e il 25% della loro capacità nominale, a seconda della densità delle nuvole e della qualità dei moduli fotovoltaici – in particolare della qualità del vetro e della cella.

Con il fotovoltaico posso abbassare anche i costi del gas?

La risposta è sì. Sai bene che i costi energetici del riscaldamento e dell’acqua calda sanitaria sono quelli che impattano di più il budget durante l’inverno. Ma oggi è possibile avere anche un risparmio  sulla bolletta del gas se si installa una pompa di calore con accumulatore che funziona grazie ai moduli fotovoltaici. In questo modo potrai riscaldare gli ambienti e produrre anche l’acqua calda sanitaria con l’energia pulita.

Come faccio a capire se l’impianto fotovoltaico produce correttamente e come posso produrre di più anche durante l’inverno?

Sì, durante la stagione invernale, dato le poche ore di luce giornaliere, l’impianto produrrà di meno. Tuttavia, grazie a dei piccoli accorgimenti sia nel momento dell’installazione sia post acquisto, il sistema può rendere di più. Ecco alcuni esempi:

  • Una corretta inclinazione dei moduli fotovoltaici può massimizzare l’assorbimento della luce solare e al contempo accelerare anche la rimozione della neve e del ghiaccio.
  • Installare tecnologie di ultima generazione in quanto offrono migliori prestazioni anche durante la stagione fredda.
  • Immagazzinare l’energia prodotta in eccesso nelle giornate cariche di luce grazie ad un sistema di accumulo ti permetterà di utilizzarla poi in altri momenti.
  • Una corretta manutenzione dell’impianto fotovoltaico e la pulizia dei moduli fotovoltaici possono mantenere alte le performance del sistema.
  • Sistema di monitoraggio: indipendentemente della stagione, con un sistema di monitoraggio riuscirai sempre a tenere sotto controllo la produzione di energia elettrica e individuare eventuali anomalie e guasti. Qualsiasi anomalia è tracciabile, perciò il team di professionisti che segue il tuo impianto potrà intervenire subito e risolvere il problema.

In conclusione, con il fotovoltaico anche l’inverno diventa “low cost”, basta affidare i lavori ad un team di professionisti che sappia rispondere alle tue esigenze nel modo più professionale possibile.

Se noti un calo drastico di produzione del tuo impianto fotovoltaico e cerchi un interlocutore per un’eventuale check delle performance, contattaci.